L'email di conferma registrazione potrebbe arrivare nella posta indesiderata o nella cartella spam.

Registrati
Accedi

Incontri per gli ado

Presentazione standard1

Incontri per ragazzi della 1° e 2° superiore

Quest'anno il tema proposto è il tema dell'io. L'attenzione degli educatori e le proposte saranno orientate a riconoscere e a far riconoscere la presenza e le potenzialità di ognuno. Un io che nel percorso scoprirà di potersi riconoscere incredibilmente prezoso perchè oggetto dell'amore inxonsizionato del Padre. Solo il Padre dei cieli che prepara ogni meraviglia per i suoi figli può chiamarci dalle tenebre della confusione pronunciando il nostro nome, il vero nome, quello che nessun altro conosce, ma che ci lega ineffabilmente al cuore divino.

L'obiettivo di quest'anno è quello di ammettere e corrispondere al bisogno di riconoscimento tipico dell'età adolescenziale che ha in sé la necessità di ricomporre la propria identità (rivalutazione dell'io). Un riconoscimento che in prima istanza è semplicemente di presenza: "sono anch'io", ma che poi chiede di essere riconosciuto come importante: "io valgo". L'attenzione alla propria soggettività che si sta formando è un elemento significativo per il ragazzo che si sente valorizzato e appartenente a qualcuno, a lui viene comunicata fiducia e disponibilità all'ascolto: la sua storia è importante. Sarà utile equilibrare il bisogno di protagonismo di alcuni e il nascondimetno di altri, insegnare, tramite un'attenta modernazione, che l'importanza di ognuno non può essere a discapito di altri.
La preziosità di ciascuno è testimoniata dall'univocità del Padre che ama i suoi figli personalmente e senza preferenze: questo percorso permette di giungere a una comprensione della proprio identità liberante: "il Signore mi ama così come sono, con i miei dubbi e aure, e anche se mi chiede di essere migliore, non si dimentica mai di me".

© 2016 Oratorio di Ardesio. Made with ♥ By Gabriele Fornoni

Questo sito utilizza cookie di profilazione di terze parti. Se continui la navigazione consideriamo che accetti il loro uso.